Presidio anti OGM a Vivaro (PN)

da | Ago 30, 2013 | Iniziative

 

Domenica 1 settembre con inizio alle ore 10 parteciperemo a un presidio a Vivaro (PN)
Il presidio, organizzato dal Coordinamento per la biodiversità, si terrà in un piazzale antistante il campo seminato con Mais OGM Monsanto e non ancora bonificato 
nonostante il DIVIETO DI COLTIVAZIONE che vige in italia   


Un occasione per palasare la nostra contrarietà agli OGM, ma anche un momento per ribadire che esiste e sta sempre più crescendo un agricoltura, una ruralità sana, sostenibile, condivisa e partecipata Rispettosa di salute, ambiente, biodiversità e veramente LIBERA da ogni brevetto e monopolio imposto da company o multinazionali
 
VI INVITIAMO TUTTI A PARTECIPARE A QUESTA INIZIATIVA!!!!!
Stiamo organizando dei punti di ritrovo per i bellunesi che parteciperanno all’iniziativa:
indicativamente ci troveremo a Feltre alle ore 8 e a Belluno alle ore 9 (ulteriori dettagli in seguito) 

Speriamo parteciperete o diffonderete l’iniziativa!!!
 

Per l’occasione proponiamo questa riflessioni scritta da Lolo e Paola e condivisa da tutto noi..


http://coltivarcondividendo.blogspot.it/2013/08/1-settembre-vivaro-pn-no-ogm-si.html


gruppo coltivare condividendo

www.coltivarcondividendo.blogspot.com

 

__._,_.___
 

 

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading