Home Events iniziative Rigenerare il territorio, tessere reti e costruire comunità responsabili e inclusive.
I terrazzamenti a Brunate
Categoria

Data

Ago 30 2021 - Set 12 2021
Expired!

Ora

Tutto il giorno

Rigenerare il territorio, tessere reti e costruire comunità responsabili e inclusive.

In anni recenti, nel territorio comasco così come in altre località alpine e prealpine, l’abbandono dell’agricoltura ha portato a un graduale degrado dei paesaggi terrazzati con conseguenze negative sia da un punto di vista idrogeologico, sia rispetto alla biodiversità. Al tempo stesso, i profondi cambiamenti demografici e sociali che hanno investito il nostro paese hanno contribuito a sfaldare molte comunità e hanno acuito l’emarginazione sociale a svantaggio delle persone più vulnerabili, tra cui molti migranti che nei nostri territori hanno deciso di mettere radici. Testimoniando un uso consapevole del territorio e delle sue risorse, le murature a secco sono tracce del passato diffuse in tutto il mondo che, come fili, tengono insieme le comunità umane con l’ambiente che le ospita. Prendendo le mosse dall’arte antica dei terrazzamenti, metaforicamente votata a tessere legami fruttuosi destinati a durare nel tempo, Miledù propone un percorso formativo incentrato sul recupero di quest’arte antica, a rischio di estinzione. Il percorso, intitolato: “Rigenerare il territorio, tessere reti e costruire comunità responsabili e inclusive”, si articola in una parte pratica e in alcuni momenti di riflessione sulle strategie di policy (urbanistiche e istituzionali) necessarie a valorizzare il patrimonio paesaggistico e a costruire comunità più coese. L’iniziativa è promossa in collaborazione con il Comune di Brunate e una rete di realtà del terzo settore locali (Cooperativa Sociale Tikvà, Cooperativa Sociale Azalea, Associazione Sentiero dei Sogni, Progetto di rete “Il Futuro è oggi”, Casa dei Tigli, Associazione per la Promozione della Cipolla di Brunate,Como Accoglie, Auser Como e il Circolo Ambiente Ilaria Alpi). “Il workshop, per la parte progettuale, sarà coordinato dall’architetto Sonia Pistidda, Scuola AUIC del Politecnico di Milano, Corso di Studi in Architettura delle Costruzioni/Building Architecture. Per gli studenti afferenti a questo Corso di Studi saranno riconosciuti Crediti Formativi curricolari”. Inoltre, è realizzato grazie alla collaborazione con alcuni partner nazionali: Alleanza Mondiale Paesaggi TerrazzatiSezione italiana, Impresa Sociale Civitates, Euricse, Cooperativa ènostra, Associazione Le Mat progetto Rigenerare il territorio_ tessere reti e costruire comunità (3)

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.