LUGLIO Con WWOOF ho imparato a fare una casa di paglia

da | Giu 29, 2019 | La Pagina dei Calendari

Abito a Pistoia e sono da poco laureato in Scienze Agrarie. WWOOF è sempre stato per me il miglior modo di integrare gli studi universitari, molto carenti dal punto di vista pratico. Nel 2017 volevo sperimentare l’edilizia in paglia: è un materiale sano, isolante, traspirante, a basso impatto ambientale… insomma uno scarto che diventa risorsa preziosa per vivere.

Ho trovato Amaltea, una bellissima realtà dove mi hanno subito accolto con grande entusiasmo. La costruzione era già al tetto e l’esterno concluso quindi abbiamo lavorato su interni e impianto elettrico. Mentre lavoravamo si parlava costantemente del progetto: io facevo un sacco di domande ed Erika e Tiziano con tanta pazienza e passione mi spiegavano ogni cosa, compreso girarmi i contatti per reperire materiali e collaboratori.

Ho sperimentato le grandi proprietà isolanti della paglia: nonostante l’estate torrida e siccitosa potevamo lavorare all’interno del cantiere senza disagio anzi, si stava proprio bene! Quando sarò pronto per farmi una casa sarà certamente in paglia: prima lo immaginavo soltanto ma dopo questa esperienza sono convinto che sia uno dei migliori modi di abitare.

Rocco

Pubblicato da Bridget per WWOOF Italia

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading