Rivoluzione woofer, in vacanza nel mondo a coltivare la terra

da | Lug 24, 2015 | Dicono di noi

Qualcuno lo fa soltanto per andare in vacanza senza pagare vitto e alloggio. Altri per amore di ciò che è biologico e naturale. Altri ancora per imparare un mestiere antico che, in tempi di crisi, sta conoscendo una nuova giovinezza. La nuova puntata di Eta Beta accende le luci sul fenomeno dei woofer, la rete internazionale dei giovani che trascorrono un breve periodo lavorativo nelle fattorie biologiche di tutto il mondo.

Ospiti: Claudio Pozzi, fondatore di Woof Italia; 
Simone Dabbico, blogger (Viaggiare con lentezza) e veterano del movimento woofer, con esperienze in tutto il mondo;
 Antonella Deledda, titolare di un’azienda agricola a Magliano Sabina, vicino Roma, che ospita regolarmente woofer di tutte le nazioni; Chiara e Emanuele Siragusa, coniugi che grazie a una esperienza da woofer hanno ora aperto un’azienda di apicoltura.

– See more at: http://www.etabeta.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-8c733401-77fe-40f6-adca-f0b2bcd36d37.html#sthash.DM5gy3zZ.dpuf

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading