Filigrane a Marsico Vetere – il programma

da | Gen 12, 2017 | Iniziative

Rete dei Semi Rurali – azione collettiva per la biodiversità coltivata

Filigrane – Trasparenti Filiere per l’innovazione dell’economia contadina e delle relazioni sui territori: esperienze e progetti a confronto

27-29 gennaio 2017 – Podere Querceto, Loc. Barricelle
85050 Marsicovetere (PZ)

Incontro organizzato in collaborazione tra i progetti europei CERERE e DIVERSIFOOD e il programma RGV/FAO del MiPAAF

Programma 27- 29 gennaio

Dal 27 al 29 Gennaio 2017 a Marsicovetere (PZ) la nuova edizione di Filigrane, evento annuale di confronto e scambio sul tema delle filiere cerealicole. Forte è la presenza di esperienze in crescita nelle regioni meridionali ed è utile e necessario che gli incontri per la costruzione di buone pratiche riescano a raggiungerne e coinvolgerne gli attori. Affronteremo insieme i temi della riproduzione e del miglioramento delle vecchie varietà di cereali come pratica quotidiana condivisa, la selezione, la pulizia e lo stoccaggio dei raccolti, la trasformazione e la commercializzazione.
Metteremo molta attenzione alla costruzione di buone relazioni fra le parti, dal campo alla tavola, alla possibile condivisione del rischio d’impresa, all’impulso che le transazioni commerciali potrebbero dare ad animazione e ricerca partecipata sui territori .
Due giornate organizzate per momenti di assemblea plenaria e di lavoro tematico per gruppi: cercheremo assieme di porre interrogativi e cercare risposte.
Si discuterà su raccolta delle parcelle e in pieno campo, stoccaggio, selezione e pulizia, molitura e trasformazione visti nei loro aspetti tecnici e strumentali ma con una grande attenzione agli aspetti organizzativi, sociali e di mercato. La costruzione di nuovi modelli di relazione fra le parti è infatti, a nostro parere, elemento irrinunciabile di questo percorso. Per questa ragione tutti i partecipanti ruoteranno sui tre tavoli: il primo sulla gestione dei cereali in campo, il secondo sulla gestione della semente e della granella fino alla trasformazione, il terzo sulle relazioni sociali e di mercato. Gli animatori rimarranno sempre sullo stesso tavolo per garantire continuità nella discussione e qualità nella sintesi.

Venerdì 27 gennaio arrivo in mattinata, registrazione, distribuzione dei materiali
16,00 Inizio dei lavori: presentazione dei partecipanti, i punti di forza e di fragilità delle iniziative in corso.
17,30 Lo staff di Rete Semi Rurali e il panorama nazionale: le possibili sinergie
18,30 Presentazione e formazione dei gruppi di lavoro.
19,30 conclusione dei lavori

Sabato 28 gennaio
09,30 – 11,15 lavori per gruppi 1a sessione
11,45 – 13,30 lavori per gruppi 2a sessione
13,30 pranzo a buffet
15,00 – 16,45 lavori per gruppi 3a sessione
17,15 – 19,00 libero scambio semi, tecniche e relazioni
21,30 – 22,15 proiezione di “Chi semina raccoglie” Seicento famiglie, tre contadini, un mugnaio, cinque fornai: documentario di Franca Roiatti e Alice Barrese premio Sabrina Sganga 2015
Domenica 29 gennaio
09,30-10,15 Restituzione in plenaria del lavoro dei gruppi.
10,15 – 11,15 Verso una programmazione condivisa
11,15 – 12,30 Il percorso verso Sistemi sementieri diffusi – lo stato dell’arte

Informazioni pratiche
Quota di partecipazione
Per i Soci e i Sostenitori di RSR 40€, per i non soci 50€. La quota comprende materiali dell’incontro e tutti i pasti.
Alloggio
20 € a notte è il costo del pernottamento a tariffa agevolata in camera multipla.
Chi necessitasse di sistemazione in camera singola è pregato di contattare l’organizzazione.
Viaggio
Per i soci è possibile richiedere il rimborso spese del viaggio – non più di un mezzo o biglietto per ogni associazione.
Logistica
L’incontro si svolgerà presso l’azienda agricola Il Querceto a Marsicovetere (PZ)
il pernottamento e i pasti sempre al Querceto con l’appoggio di Domus Otium di Atena Lucana (SA)
Per contatti
Rete Semi Rurali via di Casignano 25 – 50018 Scandicci (FI)
Per informazioni sulla partecipazione
scrivere a info@semirurali.net
telefonare ai numeri 3284799983 – 3481904609

Incontro organizzato in collaborazione tra i progetti europei CERERE e DIVERSIFOOD e il programma RGV/FAO del MiPAAF

Programma 27- 29 gennaio

Dal 27 al 29 Gennaio 2017 a Marsicovetere (PZ) la nuova edizione di Filigrane, evento annuale di confronto e scambio sul tema delle filiere cerealicole. Forte è la presenza di esperienze in crescita nelle regioni meridionali ed è utile e necessario che gli incontri per la costruzione di buone pratiche riescano a raggiungerne e coinvolgerne gli attori. Affronteremo insieme i temi della riproduzione e del miglioramento delle vecchie varietà di cereali come pratica quotidiana condivisa, la selezione, la pulizia e lo stoccaggio dei raccolti, la trasformazione e la commercializzazione.
Metteremo molta attenzione alla costruzione di buone relazioni fra le parti, dal campo alla tavola, alla possibile condivisione del rischio d’impresa, all’impulso che le transazioni commerciali potrebbero dare ad animazione e ricerca partecipata sui territori .
Due giornate organizzate per momenti di assemblea plenaria e di lavoro tematico per gruppi: cercheremo assieme di porre interrogativi e cercare risposte.
Si discuterà su raccolta delle parcelle e in pieno campo, stoccaggio, selezione e pulizia, molitura e trasformazione visti nei loro aspetti tecnici e strumentali ma con una grande attenzione agli aspetti organizzativi, sociali e di mercato. La costruzione di nuovi modelli di relazione fra le parti è infatti, a nostro parere, elemento irrinunciabile di questo percorso. Per questa ragione tutti i partecipanti ruoteranno sui tre tavoli: il primo sulla gestione dei cereali in campo, il secondo sulla gestione della semente e della granella fino alla trasformazione, il terzo sulle relazioni sociali e di mercato. Gli animatori rimarranno sempre sullo stesso tavolo per garantire continuità nella discussione e qualità nella sintesi.

Venerdì 27 gennaio arrivo in mattinata, registrazione, distribuzione dei materiali
16,00 Inizio dei lavori: presentazione dei partecipanti, i punti di forza e di fragilità delle iniziative in corso.
17,30 Lo staff di Rete Semi Rurali e il panorama nazionale: le possibili sinergie
18,30 Presentazione e formazione dei gruppi di lavoro.
19,30 conclusione dei lavori

Sabato 28 gennaio
09,30 – 11,15 lavori per gruppi 1a sessione
11,45 – 13,30 lavori per gruppi 2a sessione
13,30 pranzo a buffet
15,00 – 16,45 lavori per gruppi 3a sessione
17,15 – 19,00 libero scambio semi, tecniche e relazioni
21,30 – 22,15 proiezione di “Chi semina raccoglie” Seicento famiglie, tre contadini, un mugnaio, cinque fornai: documentario di Franca Roiatti e Alice Barrese premio Sabrina Sganga 2015
Domenica 29 gennaio
09,30-10,15 Restituzione in plenaria del lavoro dei gruppi.
10,15 – 11,15 Verso una programmazione condivisa
11,15 – 12,30 Il percorso verso Sistemi sementieri diffusi – lo stato dell’arte

Informazioni pratiche
Quota di partecipazione
Per i Soci e i Sostenitori di RSR 40€, per i non soci 50€. La quota comprende materiali dell’incontro e tutti i pasti.
Alloggio
20 € a notte è il costo del pernottamento a tariffa agevolata in camera multipla.
Chi necessitasse di sistemazione in camera singola è pregato di contattare l’organizzazione.
Viaggio
Per i soci è possibile richiedere il rimborso spese del viaggio – non più di un mezzo o biglietto per ogni associazione.
Logistica
L’incontro si svolgerà presso l’azienda agricola Il Querceto a Marsicovetere (PZ)
il pernottamento e i pasti sempre al Querceto con l’appoggio di Domus Otium di Atena Lucana (SA)
Per contatti
Rete Semi Rurali via di Casignano 25 – 50018 Scandicci (FI)
Per informazioni sulla partecipazione
scrivere a info@semirurali.net
telefonare ai numeri 3284799983 – 3481904609

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading