Corso gratuito per tecnico di Impresa Agricola Biologica e Biodinamica (gennaio-ottobre 2019)

da | Nov 26, 2018 | Corsi

Il corso ha come obiettivo principale la formazione di una figura in grado di gestire e controllare gli aspetti organizzativi e produttivi dell’impresa agricola (sia come dirigente che come imprenditore) per la sua conversione da un tipo di agricoltura convenzionale ad una agricoltura sostenibile ed ecocompatibile (es. biologica, biodinamica), in modo da perseguire uno sfruttamento sostenibile del territorio e il rispetto dell’ambiente.

L’altro obiettivo è da una parte la qualità dei prodotti e dall’altra l’innovazione e modernizzazione del settore.

Progettazione sviluppata da un team di professionisti senior con esperienza specifica nel settore agricolo e dell’agricoltura ecosostenibile; metodologie formative incentrate sulla sperimentazione pratica attraverso simulazioni, analisi di casi, laboratori e project work di sintesi e sviluppo progettuale; presenza di un team progettuale di esperti e docenti provenienti dalle principali agenzie del settore/università toscane

Per approfondimenti e requisiti di accesso al corso apri questo link

in allegato la locandina

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading