Paolo Leandro

Noi Siamo Natura

da | Apr 1, 2022 | I Nostri Soci

una bella intervista radiofonica a Paolo, Host della riviera di Ponente

Paolo ha quarant’anni e ha scelto di vivere in campagna, sulle colline della riviera ligure, con il suo cane. Fa l’agricoltore in una zona di uliveti che da decenni era stata abbandonata all’incuria. Grazie al suo lavoro, le piante vengono recuperate, e Paolo produce da sé tutto ciò di cui ha bisogno. Per lui è un esercizio di libertà , ma anche una routine quotidiana che lo mette in contatto, giorno dopo giorno, pure in un periodo angosciante come questo, con i tempi e i ritmi della natura, lo scorrere delle stagioni, l’importanza del sole e della pioggia. Insieme a lui riflettiamo su cose che forse tendiamo a rimuovere: sul fatto che la natura non è un giardino che sta là  fuori, da cui entrare e uscire a piacimento. Guidati dalla parole di Paolo e dalle appassionate scorribande di Alexander von Humboldt proviamo a ricordarci che noi siamo natura, e quanto sia pericoloso dimenticarlo. Fonte: RaiPlaySound

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading