pdf

4 – 5 Marzo 2017

da | Mar 22, 2017 | Assemblea Generale

WWOOF Verbale Assemblea
a Rispecia
il 4 Marzo 2017

Mattina il 4 Marzo

Presentazione/Candidatura al consiglio direttivo
Si sono candidati le seguenti 5 persone al consiglio direttivo per i 5 posti disponibili;
Basil Black
Ilaria Corazza
Bruno Keller
Giancarlo Bucci
Claudio Pozzi

Preso atto della corrispondenza fra il numero dei candidati il numero dei componenti l’assemblea non ritiene di dover procedere a votazioni ed approva la composizione del nuovo consiglio direttivo

Interviene Ciro Pirone che invita il nuovo consiglio ad eleggere un nuovo presidente

Lamberto
Fa una breve relazione sul suo rapporto con l’Associazione WWOOF, consiglia all’associazione di dare piu’ sostegno/importanza ai seguenti progetti;
legge contadina
rete d’impresa
VieWWOOF
In più, si candida di nuovo come componente del Collegio dei Probiviri per dare un’occhio dall’esterno verso l’associazione.  Comunque invita ad altre persone di candidarsi alla posizione.
Claudio invita i coordinatori a trovare persone che non fanno direttamente parte all’associazione ma che hanno simpatia verso il movimento per attivarsi in questo ruolo.

Bilancio Economico 2016
C’e’ stato un riassunto delle entrate e uscite con utile di gestione 12.973,
Bilancio Economico 2016, nel documento allegato;

Votazione;
    L’assemblea approva a grande maggioranza con un socio astenuto

Bilancio Preventivo 2017
Differenze evidenziate;
    
UFFICO;
Claudio va da part-time a full-time, per dare riconoscimento, e continuità al suo lavoro per l’associazione
Eszter e’ stata presa con un part-time per dare continuità al suo nuovo ruolo come direttore di FoWO.

PROGETTI;
ci sono meno fondi per i progetti perché mancano dal bilancio 2017 i fondi che l’Unione Europea ha messo a disposizione per  il progetto Erasmus LLOOF negli anni precedenti
Il budget di 7.000,00 EURO e’ piu’ in linea con il trend usuale ma non c’e’ niente che dice che sia definitivo
*Intervento di Bruno: anche se sarebbe bello vedere piu’ fondi sotto la voce progetti del budget, dobbiamo ricordarci che il nostro primo progetto e’ di sostenere il WWOOF.
*Intervento  di Andrea che consiglia di creare/avere un bando pubblico dove le persone possano presentare i loro progetti a tutta l’associazione.

PERCHE E’ PREVISTO UN BILANCIO PASSIVO?
E’ previsto un calo nei numero dei WWOOFer
*Intervento  di Giuseppe che chiede: se ci  sara’ un calo di entrate dovuto a meno WWOOFers che si iscrivono, come adeguiamo il bilancio negli anni seguenti a questa novita’?
Ciro Pirone: Perche’ non accedere al 5×1000?
    *Intervento Claudio – Ci sono tante associazioni che hanno bisogno dei fondi         disponibili dal 5×1000, finche’ non abbiamo veramente bisogno come associazione     meglio lasciare i fondi a loro.
Perche’ non investire piu’ nella comunicazione, con l’intento di poter interessare piu’ persone ad iscriversi?
L’associazione ha deciso di non pubblicizzarsi solo per avere piu’ iscritti, non c’è l’unico intento di avere tanti soci.  Vuole investire in modi di comunicazione che aumentano la qualità della vita associativa di tutti i soci, cioè comunicare in modo che l’associazione attiri iscritti che partecipino più attivamente alla vita associativa.  

    Votazione;
    L’assemblea approva a larga maggioranza con 13 astenuti

Bilancio Sociale 2016
    PRESENTAZIONE di Mariangela di MAg6
Perche’ investire nella creazione di un bilancio sociale?
formazione permanente, un modo di autovalutazione che possiamo usare in qualsiasi momento per vedere dove siamo adesso in relazione agli obiettivi come associazione
un modo per valutare non solo il percorso verso questi obiettivi, ma gli obiettivi in se’

Quest’anno cos’e’ stato fatto?
E’stato deciso di focalizzarsi sullo sviluppo delle relazioni di partnership fra i seguenti soggetti;
coordinatori
host
WWOOFer

    PRESENTAZIONE di Ilaria ed Alessandro per il Gruppo di Lavoro
Il gruppo di lavoro ha deciso di raccogliere dati da Host e WWOOFers in forma di un questionario.  
Risposte dal Questionario
Host – 30% hanno risposto – hanno ricevuto la sollecitazione di compilare il questionario quando si sono riscritti per l’anno 2017
WWOOFers – 46 hanno risposto – il primo sollecito è stato rivolto ai WWOOFer veterani sono stati contattati, cioe’ quei WWOOFer che hanno rinnovato la tessera senza successo.
E’ stato deciso dal gruppo di lavoro di focalizzarsi sulle risposte ricevute dagli Host, visto che quelle dai WWOOFer erano poche.   
    
CRITICITA’ del lavoro
Quanto era veramente efficace il questionario stesso?
preoccupazione in riguardo al 40% di host che hanno risposto di stabilire orari di lavoro ai WWOOFer (c’era pero’ preoccupazione che la domanda fosse mal interpretata, che gli host pensavano che intendesse decidere insieme con i WWOOFers la giornata di lavoro)
preoccupazione in riguardo alla richiesta di un bel numero di host di “selezionare i WWOOFer”

PROPOSTE POSITIVE DAGLI HOST
disponibilità di collaborare attivamente con l’associazione
molti host sono disposti ad ospitare incontri locali

OBIETTIVI ANNO 2017
cercare di raccogliere dati sui WWOOFer
rifocalizzare e condividere la mission di WWOOF Italia
scegliere altri modi (non il questionario) per avere dialoghi con i soci

*Visto che c’era tanto dibattito e poco tempo rimasto, e’ stato deciso a suggerimento di Michele di spostare la domande e il dibattito al pomeriggio nel contesto del gruppo di lavoro.

Presentazione dei gruppi di lavoro del pomeriggio
Emergenze /’ingegnera ambientale
Scuola WWOOF/Formazione
Richiedenti asilo, agricoltura sociale
La legge per l’agricoltura contadina / Campagne supportate da WWOOF
VieWWOOF
Bilancio Sociale
CSA (Communita’ che supporta l’agricoltura)
Le Reti d’impresa

Pomeriggio 4 Marzo 2017

FoWO e WWOOF Independents – Ester e Basil
FoWo – ha sede in Gran Bretagna con piu’ di 40 paesi membri.  E’ un’associazione che ha lo scopo di promuovere il movimento WWOOF facilitando la comunicazione tra i paesi WWOOF e aiutare a fare nascere altre organizzazioni WWOOF in paesi dove non ci siano ancora.
    Novita’
sta provando a diventare un associazione di volontariato nella Gran Bretagna, paese in cui e’ registrata la sede. ma sta avendo problemi in questo ambito perché i membri del consiglio sono tutti residenti in paesi diversi.  
Eszter e’ stata eletta nel consiglio dei direttori di FoWO, per sostenere e dare continuità al suo nuovo impegno e’ stata assunta part-time da WWOOF Italia
Eszter fa parte dei gruppi di lavoro di Comunicazione e gruppo di formazione che cerca di definire e promuovere l’aspetto educativo del wwoofing e di dare una continuità al LLOOF (appello per contenuti da inserire sul sito LLOOF)
WWOOF Independents – da la possibilita agli host di avere i WWOOFers anche senza un esistente organizzazione nazionale inserendoli in una lista unificata. Basil per conto di FoWO gestisce la lista Independents.

*Intervento Bruno – Come funziona negli altri paesi, per esempio nella Francia adesso e nella Svizzera?   La Francia e’ a scopo di lucro o senza scopo di lucro?
    -Francia – Per adesso c’e’ un contratto fra WWOOFer e Host che stabilisce che il         rapporto e’  di  lavoro volontario
    -Svizzera – C’e’ stato un guaio in Svizzera per riconoscere il WWOOF come entità    legale, con il dovere dal governo di registrare WWOOF Svizzera a un registro di     “agenzia di servizi”  La situazione non e’ ancora risolta ma per adesso Il WWOOF e     riconosciuto sul livello locale nel cantone di Zurigo con la possibilità per volontari         svizzeri di partecipare nelle attività WWOOFing.  

GRUPPI DI LAVORO

pdfBilancio_consuntivo_31122016_W_def_copia.pdf

Bilancio_preventivo_31122017_W_def_copia.pdf

 

 

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading