Controllo descrizione e scheda – come procedere

da | Nov 28, 2017 | Comunicazioni dell'Associazione

Hai controllato la descrizione pubblicata sul sito?

Corrisponde alla situazione attuale?

È aggiornata secondo i nuovi campi di interesse? 

Ecco come procedere:

 

1. Accedi al sito con il tuo nome utente e la password (se non la ricordi chiedi al sistema di rigenerarla)

2. Clicca su “hosts” e poi  “La mia scheda

3. Clicca sul bottone “Modifica

 

Ricordiamoci che:

1. “Gli host non rispondono” è una delle segnalazioni più ricorrenti dei WWOOFer: è molto importante indicare la frequenza con cui si risponde alle mail e impegnarsi a farlo.

2. La spunta dei campi di interesse è uno strumento importante per evitare contatti infruttuosi. 

3. Le schede aggiornate aiutano a diminuire il traffico di email e lo scontento dei wwoofers.

4. È utile indicare i periodi in cui sicuramente non si è disposti ad ospitare (motivi organizzativi o perché già impegnati con altri wwoofers): chi vuole può contattarvi ma eviterete richieste superflue.

5. La traduzione in Inglese verrà fatta da noi, come sempre.

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading