l'inganno NBT

I fautori delle NBT cercano di aggirare la legislazione sugli OGM

da | Dic 29, 2021 | Dalle nostre reti

Le reazioni da parte delle nostre reti a livello europeo e nazionale

E’ in atto da tempo un tentativo di aggiramento della legislazione europea e nazionale riguardo agli OGM. La Corte di Giustizia Europea ha decretato da tempo che le NBT sono da considerare a tutti gli effetti analoghe agli OGM ma c’è chi non si dà pace. Per contrastare la discesa in campo di queste forze In occasione del Consiglio “Ambiente” del 20 dicembre la RSR scrive al Ministro Cingolani, aderendo all’appello di IFOAM e FIBL per sostenere il principio di precauzione nella regolamentazione delle piante ottenute con nuove tecniche genomiche. Nel frattempo sul piano nazionale le Associazioni dell’agricoltura biologica, contadine, ambientaliste e della società civile chiedono il ritiro della proposta di legge del Movimento 5 Stelle sulla sperimentazione in campo dei nuovi OGM.

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it.

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Nuovi ogm, il Parlamento europeo approva la deregolamentazione

Le 42 organizzazioni della Coalizione Italia libera da ogm (tra cui Wwf, Lipu, Legambiente, Greenpeace, Federbio, Assobio, Navdanya International) hanno espresso un profondo rammarico per il voto del Parlamento europeo sulla deregolamentazione giudicando l’eliminazione della valutazione del rischio sui nuovi ogm grave e contro gli elementi fondanti del patto europeo.

Loading