campi estivi

Tularù è alla ricerca di un/a operatore/trice per la scuola Natura e l’Outdoor camp!

da | Apr 7, 2023 | Bacheca Annunci, Dalle nostre reti, richieste e offerte di lavoro

L’impegno richiesto è dal 18 Giugno al 14 Luglio

🌳Come tutti gli anni torna l’appuntamento estivo con la Scuola Natura (bambini 6-10 anni) e l’OUTDOOR

CAMP (ragazzi 11-14) a Tularù, un’esperienza di crescita, apprendimento e divertimento immersi nella

natura.

🙌Per questa edizione stiamo cercando un/a operatore/trice per ampliare ed arricchire il nostro team. Il candidato ideale è una persona flessibile e responsabile, amante della natura e che abbia tanta voglia di giocare con i bambini, in grado di adattarsi ai cambiamenti e agli imprevisti e di comunicare in maniera chiara e gentile.

🌟Apprezziamo molto chi apporta un contributo personale alle attività che vengono svolte a Tularù: quindinspazio alla creatività e ben vengano le nuove proposte! Se hai un talento o un progetto che vorresti realizzare con e per i più piccoli, questo è il posto giusto per te!

🙂L’esperienza pregressa è preferenziale, ma non obbligatoria, in quanto la figura che stiamo cercando dovrà partecipare OBBLIGATORIAMENTE ad un percorso formativo che si terrà in due incontri:

👉 14 Aprile a Tularù con l’ Associazione Manes

👉12/13/14 Maggio presso il CenciCasaLab (Amelia)

L’impegno richiesto è dal 18 Giugno al 14 Luglio con disponibilità a lavorare sia su turni che full time, a

seconda delle settimane.

🖲Per candidarsi inviare CV con foto a info@tularu.it entro l’11 aprile

Per maggiori informazioni:

Giulia (389/0036881) – Alessandra (347/1077789)

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it.

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Nuovi ogm, il Parlamento europeo approva la deregolamentazione

Le 42 organizzazioni della Coalizione Italia libera da ogm (tra cui Wwf, Lipu, Legambiente, Greenpeace, Federbio, Assobio, Navdanya International) hanno espresso un profondo rammarico per il voto del Parlamento europeo sulla deregolamentazione giudicando l’eliminazione della valutazione del rischio sui nuovi ogm grave e contro gli elementi fondanti del patto europeo.

Loading
campi estivi