convergenza 22 ottobre

La Convergenza Agricola e Agroecologica

da | Ott 26, 2022 | Comunicazioni dell'Associazione, Dalle nostre reti, Iniziative

il documento del 22 Ottobre

Alcuni giorni fa abbiamo ricevuto una lettera di Giovanni Pandolfini, già host di WWOOF Italia e appassionato militante del movimento contadino ed in particolare di Genuino Clandestino. Nella pagina che vi riportiamo integralmente Giovanni presenta il documento nato in occasione della Giornata di Convergenza che si è svolta a Bologna sabato 22 che troverete in allegato. Troppo in ritardo per aderire ufficialmente alla manifestazione, il Consiglio di WWOOF italia, ha comunque deliberato la sottoscrizione del documento impegnandosi, attraverso la partecipazione diretta di alcuni soci, a monitorare e sostenere il processo di Convergenza che rimane aperto, con il proposito di portare nella prossima assemblea generale una proposta di adesione formale.

La lettera di Giovanni

Ciao a tutte,

La rete emiliana per la sovranità alimentare che , come sapete , è promotrice insieme al consiglio di fabbrica della GKN di firenze e molte altre realtà ambientaliste della manifestazione del prossimo 22 ottobre

Chi era presente al Genuino Clandestino di Firenze della scorsa settimana è stato testimone della partecipazione a questo percorso di convergenza .

Dalla rete emiliana è inoltre arrivata la richiesta di provare , nell’occasione della manifestazione del 22 , un documento condiviso di adesione . Hanno partecipato alla stesura di questo documento , oltre a qualcuno degli abituali frequentatori di GC , altre persone appartenenti a realtà contadine di tutta italia . Cito ARI come Fuorimercato e molte altre che al momento non so dire ma  appariranno come firmatari del documento . 

Sappiamo bene come queste altre realtà che in tutti questi anni hanno incrociato i loro percorsi con  GC  hanno generato una enorme diversità di situazioni .

A volte si sono creati legami e condivisioni , a volte anche visioni molto diverse sulla questione contadina e l’autodeterminazione dei territori e a volte vere e proprie rotture con differenze sostanziali (mi viene da ricordare l’expo di milano) rispetto a quelle praticate da GC . 

Oggi  si sono impegnate nella stesura di una serie di prinicipi , un progetto politico di massima e alcune  rivendicazioni che costituiscono questo documento/appello che allego .

Io , non in rappresentanza ma con la condivisione della rete fiorentina , e Carlo e Germana di Campi Aperti abbiamo partecipato alla stesura dei contenuti di questo appello .

 C’è l’impegno di mantenere e salvaguardare le diversità di tutte le reti e i gruppi formali e informali che si occupano di agricoltura contadina agroecologica in un quadro di convergenza appunto con una parte del movimento operaio al momento rappresentato dalla GKN di firenze e molte altre realtà ambientaliste come i mille comitati in difesa dei propri territori.

Probabilmente questo appello/documento per la manifestazione del 22 ottobre a bologna potrebbe essere l’inizio di molte altre mobilitazioni e la base per un progetto comune che potrebbe sostenere le pratiche antisistemiche di una consistente parte del nostro consorzio umano . Mi fermo qua .

Ovviamente le reti che intendono sottoscrivere questo appello (anche dopo il 22 lo sappiamo che i nostri tempi sono lunghi) sono ben accette .

Un caro abbraccio a tutti e tutte e un grandissimo grazie a chi era a Firenze , ancora non ci siamo ripresi dalla botta dello sbattimento , ma siamo stati molto contenti di quanto abbiamo vissuto sia nelle convulse giornate di mondeggi che della giornata davanti ai cancelli della fabbrica con il nostro consueto mercato .

Aggiungo di seguito un comunicato del consiglio di fabbrica della GKN che trovo molto interessante .

baci Giovanni da firenze 

Cosa c’è nella tua bolletta?

C’è la finanza, che trasforma ogni prodotto, bene, rialzo di prezzo in un meccanismo finanziario e speculativo.

Ci sono anni di privatizzazione delle aziende energetiche.

C’è la mancata transizione ecologica che il capitalismo non sa, non può e non vuole fare. Se non a parole.

C’è l’alternanza della politica senza l’alternativa. Ci sono Governi che si alternano in piena continuità politica. Partiti che fanno finta di litigare quando in verità sono parte delle compatibilità di sistema.

C’è la guerra, generata dalla guerra per le risorge energetiche, che a sua volta genera guerra per le risorse energetiche.

Ci sono le catene del valore capitalistiche impazzite, che aprono, chiudono, accelerano, chiedono gli straordinari, cercano lavoratori, licenziano lavoratori, pretendono precari, vogliono la cassa integrazione, vogliono i soldi pubblici, non vogliono pagare le tasse, che tutto possono, tutto vogliono e che niente danno.

Ci sono miliardi di euro di liquidità facile immessi da Banche e Stati per sostenere il capitale privato, che ora alimentano la spirale inflazionistica. Prima hanno ricevuto in regalo il denaro, ora alzano i tassi sui tuoi debiti: il cappio del mutuo si stringe.

Nella tua bolletta, c’è il conto salato del mondo che ti sta collassando attorno. C’è che il qualunquismo o l’individualismo sono un lusso che noi non ci possiamo permettere.

C’è il bisogno di insorgere, convergere e uscire dalla solitudine per non pagare. Non pagare tutta la crisi che loro hanno generato.

#insorgiamo non è una data, è un processo.

Che passa dal 22 ottobre a Bologna, dal 5 novembre a Napoli. E da qualsiasi lotta, sindacale, sociale, politica, ambientale, transfemminista, contro il carovita che come noi senta il bisogno impellente di cambiare qui e ora .

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it o chiama al 3510810820

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

BUON 2023 a TUTTә!

Quest’anno celebriamo il decimo anniversario dalla fondazione della Federazione delle Organizzazioni WWOOF (FoWO)!
FoWO è infatti nata nel 2013, come organizzazione democratica che permette ai gruppi nazionali WOOF
di cooperare a livello globale.

Loading