LLOOF – Living and Learning on Organic Farms

da | Nov 12, 2017 | Progetti, Progetti WWOOF Italia

LLOOF – Living and Learning on Organic Farms- è una piattaforma online OER (Risorsa Didattica Aperta) sui temi della produzione alimentare biologica, dell’imprenditoria agricola, del volontariato e degli scambi culturali in aziende agricole. Creata soprattutto per i wwoofers, che potranno così collegare l’apprendimento online alle esperienze residenziali e alla formazione pratica ricevuta nelle aziende agricole in diversi paesi europei, è una risorsa in realtà aperta a tutti coloro che siano interessati a queste tematiche.

La piattaforma è nata dalla collaborazione di dieci organizzazioni WWOOF europee (Regno Unito, Irlanda, Germania, Spagna, Norvegia, Ungheria, Repubblica Ceca, Turchia, Serbia, Italia) nell’ambito di un progetto Erasmus+ biennale. Oggi sulla piattaforma si trova una guida online e un glossario in otto lingue, nonché dei corsi in inglese, spagnolo, tedesco e italiano. Collegato al sito esiste anche un canale Youtube dove è possibile vedere brevi filmati pratici su molti argomenti legati all’agricoltura naturale.

Lo sviluppo di questo strumento è in continua evoluzione, mese per mese vengono caricati nuovi corsi e informazioni. A tutti è possibile dare un contributo, inviando materiale scritto, foto e video da caricare sulla piattaforma.

Sito web per LLOOF

 

 

LLOOF_Guide_it.pdf

Pubblicato da Bridget per WWOOF Italia

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Una opportunità a Montieri (GR)

“A single o coppie, dotati di automezzo, amanti del silenzio e della natura selvaggia, offro appartamento completamente ammobiliato e attrezzato e la facoltà di coltivare e fruire di un orto di 500 mq in una casa colonica molto isolata nel comune di Montieri (GR), in cambio di 7 ore settimanali di assistenza a persona anziana che vive in appartamento limitrofo. (Wifi rapidissimo).“

Estate 2022 – Fattoria il Rosmarino – Marcon, Venezia

Mettiamo a disposizione un’area di 18 ettari già condotta con metodo biologico, dove incrementare le strutture esistenti per
adeguarle alle nuove necessità.

L’agricoltura è definita legalmente “SETTORE PRIMARIO”, anche se ce l’hanno fatta percepire come l’ultimo dei bisogni, poiché il
diritto a sfamarsi non può essere negato a nessuno.

Questa REALTÀ AGRICOLA è la vera scelta che abbiamo deciso di perseguire.

Loading