L’Orto Scolastico di Pergola

da | Apr 11, 2022 | Progetti WWOOF Italia, Sul Territorio, Vita associativa

una meravigliata evoluzione

WWOOF Italia già da qualche anno ha “adottato” il progetto dell’Orto Scolastico di Pergola cercando di contribuire alla continuità didattica e alla diffusione delle buone pratiche che fanno di questa iniziativa qualcosa di unico nel panorama del nostro Paese.

Purtroppo, come per tante altre attività scolastiche, gli anni della pandemia hanno causato una interruzione delle pratiche di coltivazione dell’orto, rimasto vivo solo grazie alla cura dei principali protagonisti di questa storia esemplare.

Federica e Massimo, i maestri illuminati, insieme a Paolo orticultore per missione, hanno infatti mantenuto vivo l’Orto dedicandosi di loro iniziativa ad alcune piccole attività per far sì che alla ripresa i ragazzi non si trovassero di fronte all’abbandono.

Il tempo della ripresa è finalmente in arrivo e, come spesso succede, il muover le mani liberi da scadenze ed incombenze ha portato a nuova illuminazione: Federica , Massimo e Paolo si sono interrogati sull’evoluzione che il mondo intorno all’Orto ha vissuto nel corso degli anni e sono arrivati alla conclusione che anche l’Orto meritasse di vivere una nuova fase.

Ne è nato così il convegno Sosteniamo la Sostenibilità; è lo stesso Paolo, a raccontarcene le ragioni:

“Il percorso che ha portato all’organizzazione di questo convegno parte dall’esigenza di evolvere: un cambiamento è necessario sia per sviluppare nuove esigenze sia per dare nuova energia al progetto. Il convegno ha la finalità di informare sulla nuova progettualità e condividerne le fasi che hanno l’obiettivo di coinvolgere in modo più diretto la comunità locale. Io, Federica Tempesti la maestra e Massimo Albertini il professore neo pensionato, pensiamo che non basti più solo produrre in modo ecologico ma anche coinvolgere il mondo agricolo, (…e non solo), nell’attività della scuola; coinvolgere la società in un percorso di economia circolare costruendo aggregazione intorno a prodotti autoctoni e azioni sostenibili.

A queste belle parole andranno accompagnati i fatti, non ci servono tanto le idee (crediamo di averne già in abbondanza) quanto la condivisione degli intenti. Pensiamo che attraverso le relazioni tra le persone ci si arricchisca e si migliori.” conclude Paolo. Sarà sicuramente interessante accompagnare l’Istituto Binotti e i suoi collaboratori in questa evoluzione e saremo con passione al loro fianco nella nuova avventura di coinvolgimento del territorio: a suggello del resto di quanto auspicato fin dai primi accordi di patrocinio!

0 commenti

Invia un commento

Altre notizie da WWOOF Italia

Loading
orto scolastico di Pergola