mani che seminano

La soluzione è seminare

da | Lug 21, 2023 | Dalle nostre reti

un interessante contributo alla riflessione da “Territori Educativi”

Se non avete mai avuto occasione di esplorare il blog di Comune-info ed in particolare la sezione “Territori Educativi” non perdete questa occasione per farlo.

Quello che vi presentiamo oggi è uno dei tanti gioielli che potete trovare esplorando quelle pagine.

“Juan, un amico colombiano, mi ha detto molto tempo fa che la soluzione per tutto è seminare. Non si riferiva solo al fatto che quella è la soluzione per frenare un po’ il caldo, procurandosi ombra e umiditĂ , e che quello è il modo migliore per procurarsi il cibo. Pensava anche al fatto che seminare è la soluzione per misurarsi con la fretta e per capire cosa significa prendersi cura di qualcuno o qualcosa.

Quella frase di Juan l’ho capita tempo dopo averla sentita, mentre rompevo con le mani delle zolle di terra. Ci avevano detto che così facendo l’aria poteva circolare e aiutare i semi e le piante che avremmo messo in giardino a crescere meglio.

Mentre rompi le zolle perchĂ© la terra respiri, senti la mancanza di fretta, capisci che il ritmo con cui si muove la natura è ben diverso da quello di tutto ciò che si muove bruciando benzina. E che poi c’è il tempo per chiedersi come stanno andando le cose, per pensare a cosa ti frulla per la testa da tanto tempo, per chiederti dove ha piĂą senso per te investire il tuo tempo in questo scenario di caos climatico. PerchĂ© non piove. E sai perchĂ© non piove. E sai che senza acqua non cresce nulla. E pensi alle parole di Juan.”

Pubblicato da Claudio per WWOOF Italia

Nello Staff di WWOOF Italia mi occupo fra le altre cose di comunicazione. Se hai notizie di iniziative o progetti da pubblicare contattami all'indirizzo claudio.pozzi@wwoof.it.

0 commenti

Altre notizie da WWOOF Italia

Nuovi ogm, il Parlamento europeo approva la deregolamentazione

Le 42 organizzazioni della Coalizione Italia libera da ogm (tra cui Wwf, Lipu, Legambiente, Greenpeace, Federbio, Assobio, Navdanya International) hanno espresso un profondo rammarico per il voto del Parlamento europeo sulla deregolamentazione giudicando l’eliminazione della valutazione del rischio sui nuovi ogm grave e contro gli elementi fondanti del patto europeo.

Loading